MERITO, DIVERSITÀ, GIUSTIZIA SOCIALE TORINO | 31 MAGGIO – 4 GIUGNO 202

FESTIVAL internazionale
dell’Economia

 

MERITO, DIVERSITÀ,
GIUSTIZIA SOCIALE
La crisi del Covid ci ha restituito un mondo più disuguale e soprat

tutto diversamente disuguale. Nuovi tipi di disuguaglianze si sono
sovrapposti a quelle già esistenti, generando marcati divari di reddito
all’interno anche di imprese e di comunità relativamente limitate.
Ai divari di reddito si sono aggiunti – spesso sovrapposti – i divari
nello stato di salute e nelle condizioni abitative (elementi entrambi
sempre più rilevanti nel determinare il proprio successo nel mercato
del lavoro). Sono disuguaglianze che hanno spesso ben poco a che
vedere col merito individuale, che sono legate a diverse condizioni
di partenza oppure al caso. Ad esempio, i proprietari di imprese atti

ve nel commercio elettronico hanno grandemente beneficiato della
chiusura di molte attività, una circostanza largamente imprevedibile
prima della pandemia.
In che misura l’uscita della pandemia può riassorbire queste di

suguaglianze o, quantomeno, allinearle maggiormente al merito
individuale anziché al caso? Come evitare che le attuali pressioni
inflazionistiche e il consistente afflusso di profughi collegato alla
guerra in Ucraina acuiscano le tensioni sociali e distributive? E può
il riconoscimento che dietro alle disuguaglianze ci siano anche livelli
di impegno diversi, performance individuali differenti, ridurre il senso
di ingiustizia che molti perdenti nutrono nei confronti di società così
disuguali?

Si continui  a leggere in

https://www.festivalinternazionaledelleconomia.com

 

 

(2)